ASIAGO 2020

Si è conclusa anche quest’anno la settimana bianca ad Asiago, dal 12 al 18 gennaio 2020: settimana bianca di Sportmid ASD Onlus.

Gli atleti sono stati 16 e il costo totale sostenuto per loro è stato di € 11.404,5 così ripartiti:

  • € 5.476    per le lezioni di sci;
  • € 1.184    per gli ski-pass;
  • € 4.173,5 per il costo dell’albergo Col del Sole;
  • €    440,0 per il costo di personale educativo di sostegno;
  • €    131,0 per serata bowling.

Anche quest’anno dunque la nostra Associazione ha potuto dare un sostegno importante alle famiglie dei soci che decidono di continuare o iniziare l’avventura dello sci alpino.

Tutto questo grazie ai nostri sponsor e sostenitori che ricordiamo con piacere e gratitudine: Gialdini S.r.l.; Lions Club Brescia Host; Associazione Fulvio Cimarolli; Mori2A; Marenostrum; Valsir S.p.A.; Tonoli Impianti; Gabriele Piccinotti; Peli Caterina e Rosina Maria; Ricambi Auto Salò; Cantine Franzosi; Tignonsini Romina; Frati Roberta. A questi si aggiungono tutti coloro che donano nelle nostre attività di raccolta fondi: nella Festa Estiva al Plaza Disco (realizzata grazie alla disponibilità della famiglia Zucchi) e nelle lotterie organizzate da altre Associazioni (Laltradanza; Carpfishing Team Passirano; Amici di San Bernardo del presepe meccanico di Manerba d/Garda; Karate Brescia).

In aggiunta alle cifre e ai dovuti ringraziamenti, ci piace raccontare questa esperienza di Sci Intensivo: uno dei tre progetti di sci alpino che tutti gli anni Sportmid ASD Onlus mette in pista per i suoi soci.

Cosa succede ad Asiago? Succede che la disabilità di bambini e ragazzi (tutti in situazione di gravità secondo la L.r. 104/92, art.3, comma 3) si trasforma in diversa abilità: perché tutti imparano a sciare; ciascuno con i suoi tempi, i suoi accorgimenti e le strategie proposte dai maestri dello Spavteam. Spavteam è un’Associazione ASD di maestri specializzati ai quali ci affidiamo da anni, perché ne conosciamo la competenza, la passione, ed i risultati che sono capaci di ottenere, sempre, quale sia la situazione compromessa da affrontare, in un’ottica di sci-attivo, per la soddisfazione degli atleti.

Ogni anno, al gruppo di sciatori navigati se ne aggiungono di nuovi; quest’anno Vanessa e Daniele si sono sperimentati per la prima volta sugli sci e il loro entusiasmo e la loro grande soddisfazione hanno rinnovato in tutti noi la consapevolezza dell’eccezionalità dell’esperienza, nata da un’idea della terapista Marilena Pedrinazzi che da più di trent’anni collabora con i maestri di sci dell’Altipiano per far sì che proprio coloro che hanno più deficit e compromissioni possano sciare.

E di cose da raccontare ne abbiamo davvero tante. Le lasciamo al prossimo aggiornamento, che sarà corredato dalle foto della settimana bianca.

 

Sandra Vincenzi

Iscriviti alla Newsletter

Accetto condizioni sulla privacy. Leggi