Raccontare Asiago 2020

Una settimana bianca tutti insieme, nello stesso albergo e con la presenza di Marilena Pedrinazzi, con i maestri di sci dello Spavteam e Asiago come sfondo. Una bellissima esperienza, che Sportmid ASD Onlus sostiene, come ogni inverno. Dalle 4 famiglie nel 2012, siamo arrivati alle 18 famiglie nel 2020. Qual è il successo di tutto ciò?

E’ quello che cercheremo di raccontarvi, perché le belle esperienze vanno divulgate, condivise e sostenute.

Ogni anno, quando ci ritroviamo ad Asiago per fare la settimana bianca, scattano subito i paragoni con l’anno precedente. “Ma come è diventata alta….” – “Come è cresciuto…” – “Come cammina bello dritto…” – “Com’è diventata chiacchierona…” e via dicendo. Per noi genitori l’appuntamento ad Asiago è un po’ come il metro a muro nelle camerette dei bambini: un colpo d’occhio e si vede quanto i nostri figli sono diventati grandi. Tutti sperimentiamo una situazione di normalità, perché ogni genitore vede nei figli degli altri non i limiti – come invece è portata a fare la gente comune – ma l’evoluzione di questi figli speciali che diventano grandi. E le sorprese ci accompagnano per tutta la settimana, perché diventiamo testimoni di tante conquiste:

  • C’è chi entra in sala da pranzo o nel salone con aria compiaciuta, sostenuto dal suo “grillo”, un carrello-locomotore che permette l’autonomia;
  • Chi impara a tagliarsi la carne da sola nel piatto di portata;
  • Chi ha iniziato ad andare in lettura e riceve un grande applauso da tutti;
  • Chi assaggia piatti nuovi, quando l’anno prima era più selettiva;
  • Chi diventa autonomo negli spostamenti camera-salone e si muove per l’albergo come fosse casa sua, sempre con educazione e rispetto;
  • Chi scende ormai da solo, sulle piste da sci, o scia senza cordino e ferma-punte, tra la commozione di genitori ed amici;
  • Chi sugli sci non fa più capricci e così migliora tanto;
  • Chi è migliorato tanto che fa la gara da solo, senza maestro;
  • Chi è nuovo, e non pensava di riuscire a mettersi sugli sci, ed invece si entusiasma per la nuova opportunità;
  • Chi a fine settimana ha una postura più dritta, o diventa più sicuro di sé, o è semplicemente molto felice e soddisfatto dei propri sforzi e risultati;
  • Mamme che iniziano a sciare con passione e divertimento, per non essere da meno dei loro figli;
  • Mamme e papà che scendono dalle piste finalmente soli, per godersi anche loro qualche ora di sport sano e salutare, mentre i figli fanno lezione.

Tutto questo (e anche di più) contornato da:

+ mamme e papà che si occupano dei figli degli altri, come se fossero i propri (giocando insieme la sera, portandoseli a spasso, ecc.);

+ genitori che si confidano a vicenda, sia riguardo alle tappe evolutive dei loro figli, sia riguardo a consigli educativi sempre apprezzati e preziosi;

+ un’occhiata di attenzione e la possibilità di una consulenza da parte di Marilena Pedrinazzi, la terapista che, insieme ai maestri di sci di Asiago e alla famiglia Valente - gestore dell’Hotel Col del Sole – ha dato inizio a questa esperienza ormai pluridecennale;

+ simpatici compagni di viaggio che rallegrano la compagnia;

+ maestri dello Spavteam, competenti e sempre attenti alle esigenze degli sciatori e tesi a fare il possibile per accontentare tutti;

+ l’allegria della serata bowling, il martedì, dove tutti possono sperimentarsi in questo gioco, grazie alle rampe speciali portate da casa per l’occasione;

+ cena e premiazioni coi maestri il venerdì sera per concludere in bellezza la settimana e darsi appuntamento per l’anno seguente.

Per tutto questo ringraziamo i nostri sponsor e sostenitori – che abbiamo elencato in “Asiago 2020” - perché ci aiutano a sostenere le famiglie in questa serena e rigenerante esperienza. L’appuntamento è per l’anno prossimo!

Non dimenticate di guardare le foto: una valanga di bei ricordi.

 

Sandra Vincenzi


Torna agli articoli

Iscriviti alla Newsletter

Accetto condizioni sulla privacy. Leggi